Tonino Tornitore

Ricercatore di Critica letteraria e letterature comparate (Dip. DIRAS - Dip. di Italianistica, Romanistica, Arti e Spettacolo, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Genova)
Discipline: 
linguistica

Tonino Tornitore si è laureato in Filosofia presso l’Università di Genova, svolgendo in seguito ricerche, quale borsista estero, presso l’Università di Grenoble. Attualmente è ricercatore del settore Critica letteraria e letteratura comparata, e tiene per affidamento il corso di Teoria della letteratura presso la Facoltà di Lettere e quella di Lingue dell’Università degli studi di Genova. Ha insegnato Didattica dell’Italiano presso la SSIS Liguria, e Analisi e composizione del testo presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Salerno. Tra i suoi campi d’indagine, un posto importante l’hanno avuto le ricerche sulle opere di Alberto Moravia, sulla Città del Sole di Tommaso Campanella e, in maniera particolare, sulla storia delle sinestesie soggettive e oggettive e sulla teoria dei traslati sinestetici. Da una decina di anni si sta occupando prevalentemente di narratologia con particolare riguardo alle categorie formali del racconto.


PUBBLICAZIONI SULLA SINESTESIA

LIBRI

  1. Storia delle sinestesie. Le origini dell'audizione colorata, Genova, Brigati-Carucci, 1986.
  2. Scambi di sensi. Preistorie delle sinestesie, Torino, Centro scientifico torinese, 1988, con prefaz. di M. David e postfaz. di R. Pierantoni.

ARTICOLI (E ALTRO)

  1. Interpretazioni novecentesche dell'episodio delle 'parolles gelées', 'Etudes Rabelaisiennes', t. XVIII, 1985 (pp. 179-204).
  2. Giuseppe Arcimboldi e il suo presunto clavicembalo oculare, 'Revue des études italiennes', XXXI, janvier-décembre 1985 (pp. 58-77).
  3. I sensi distorti, 'Alfabeta', n. 83, aprile 1986 (p. 23).
  4. L'origine delle sinestesie. Mersenne, Kircher e le corrispondenze fra suoni e colori, 'Intersezioni', VII, 1, aprile 1987 (pp. 21-51).
  5. Musica per occhi, in: Effetto Arcimboldo, Milano, Bompiani, 1987 (pp. 345-56).
  6. Parole gelate prima e dopo Rabelais. Fortuna di un topos, in: 'Etudes Rabelaisiennes', t. XXII, 1988 (pp. 43-55).
  7. Non per modo di dire, 'L'indice', 10, 1989 (p. 33).
  8. Seminari di letteratura italiana, Milano, Unicopli, 1990.
  9. Sinestesie. Proposta di definizione e classificazione, in: 'Lingua e stile', XXXV, n. 2, VI, 2000 (pp. 123-134).
  10. News dall’arcipelago delle sinestesie. Suoni, colori, profumi nel XXI secolo, in: Suoni in corso. Percezione ed espressione dell’uomo tecnologico, a c. di C. De Incontrera & al., Cividale, Mittelfest ed., 2002.
  11. L’interpretazione dei segni. Le parole e le immagini: semiosi delle parole dipinte nell’opera di René Magritte, (prima parte) ‘L’immagine riflessa’, N. S. XI (2002), n° 2 (luglio-dicembre); (seconda parte) ib., XII (2003), n° 1 (Gennaio-Giugno), pp. 5-60
  12. Moravia e Max Ernst, in: I segni incrociati. Letteratura italiana del 900 e Arte figurativa. II, a c. di M. Ciccuto, Viareggio-Lucca, Baroni, 2002 [pp. 213-60].
  13. Mappe per Sensi Confusi, in Metamorfosi del senso. Cimenti di invenzione e armonia a Casa Paganini, catalogo a cura di Nicola Ferrari, Quaderni di Casa Paganini, n° 2, 2007, pp. 88-97
  14. Towards a definition of Synaesthesia. In: II Congreso international sobre Sinestesia, Ciencia y Arte, (Granada, 28 aprile-2 maggio 2007), ‘Actas’ (28 aprile-2 maggio 2007). CD-rom.

FONTE: Tornitore (26 apr. 2011)

E-mail: 
tonino [dot] tornitore [at] fastwebnet [dot] it